25.5 C
Rome
sabato, 11 Luglio, 2020

McKayla Maroney: una canzone dopo il buio

La nuova vita della stella americana dopo gli scandali passati

In Evidenza

Ginnastica in TV, la FIG chiude accordo con Eurovisione

La Federazione Internazionale di Ginnastica e l’Eurovisione hanno annunciato, qualche giorno fa, di aver raggiunto un accordo per la cessione dei diritti...

DL Rilancio, le novità in materia sportiva

Il Decreto Legge "Rilancio", già DL Aprile, è stato ufficialmente presentato ieri sera, dal Premier Conte, in conferenza stampa.

Eleonora Rando sul caso Hernandez: “avrei potuto scriverle io quelle parole”

La notizia di ieri della sospensione di 8 anni a carico di Maggie Haney, allenatrice di Laurie Hernandez, ha scatenato non poche...

Enrico Casella: “pronti a ripartire ma strada in salita”

Per la nostra serie di interviste volte a dar voce ai protagonisti del mondo della Ginnastica, quest’oggi, abbiamo raggiunto il Direttore Tecnico...
Veronica Vecchihttps://www.ginnasticando.it
Nella squadra di GINNASTICANDO.it dal lontano 2015, ma seguo la ginnastica artistica sin dalla vittoria di Vanessa Ferrari ad Aarhus. La passione per questo sport, mista a quella per le lingue, mi hanno spinto a fare alcune esperienze internazionali come volontaria ai campionati del mondo di Anversa e Glasgow. Sono laureata in Lingue per l’Editoria e, oltre a GINNASTICANDO.it, ho lavorato per Abendzeitung München, il quotidiano di Monaco di Baviera.

Poco prima che Simone Biles facesse il suo debutto nell’Olimpo della ginnastica, gli Stati Uniti hanno conosciuto le Fierce Five, la squadra che a Londra 2012 fece il miracolo: vincere l’ambita medaglia d’oro che prima di loro solo le Magnificent Seven di Atlanta 1996 erano riuscite ad agguantare. Jordyn Wieber, Kyla Ross, Gabrielle Douglas, Alexandra Raisman e McKayla Maroney sono state le ragazze d’oro dell’estate 2012. 

Quest’ultima si è distinta soprattutto sui media per via di quell’espressione un po’ seccata sul podio, ma che niente aveva a che fare con il risultato ottenuto. Da quel momento il meme “McKayla Maroney is not impressed” divenne virale, tanto che la stessa McKayla, in visita con le compagne di squadra allo Studio ovale, posò con la famosa espressione per una foto insieme all’allora presidente Barack Obama. 

Ma la Maroney non è stata soltanto una “bella figurina” che ammiccava ai media, è stata soprattutto un’ottima ginnasta specializzata al volteggio.  È stata colei, infatti, ad alzare l’asticella della difficoltà all’attrezzo portando come primo salto un Amanar (uno Yurchenko con due avvitamenti e mezzo), di difficoltà medio-alta, facendolo diventare tanto “di moda” che per un lungo periodo molte ginnaste dovettero impararlo per rimanere competitive. Uno dei punti più alti della carriera della ginnasta, riguarda infatti lo spettacolare Amanar effettuato durante la finale a squadre di Londra che ha fatto rimanere i giudici a bocca aperta, riuscendo a guadagnare un punteggio di esecuzione molto vicino al 10:

Eppure, McKayla ha rischiato di non competere a Londra. Durante i Campionati nazionali a giugno 2012, validi come qualifica all’ultima gara per decidere la squadra olimpica definitiva, cade di schiena e viene portata in ospedale, dove non vengono riscontrati infortuni gravi. Dopo una settimana di fermo dagli allenamenti, riesce a partecipare agli Olympic Trial e a entrare in squadra. 

Ciò che è successo dopo Londra 2012 è un’apparente vita di soddisfazioni personali: diventata ormai un personaggio mediatico, partecipa come ospite a molti programmi come Ballando con le Stelle e come attrice nelle serie tv Hart of Dixie e Bones, o al video dei 30 Seconds To Mars “Up in the air”  prima di riprendere ad allenarsi. Come già accennato, nel 2013 partecipa a quello che sarà il suo ultimo Campionato mondiale.  

La nuova vita dopo la ginnastica, tuttavia, non è così rosa e fiori come nella pausa post-olimpica: nel 2014 si è operata alle ginocchia, con la speranza di ritornare in pedana il più presto possibile, e nello stesso anno viene coinvolta, suo malgrado, nello scandalo delle foto compromettenti rubate insieme ad altre celebrità come Jennifer Lawrence o Scarlett Johansson.  

Dopo lo scandalo, nel 2015 McKayla è comparsa in un video sul suo canale Youtube in cui confessava di aver sofferto di affaticamento surrenale. Ma è il 2016 l’anno in cui ha annunciato il suo ritiro definitivo dalla ginnastica e l’intenzione di intraprendere la carriera musicale.  

Tuttavia, per oltre un anno dopo l’annuncio, di lei non si hanno avuto più notizie. Nel frattempo, negli Stati Uniti scoppia lo scandalo Weinstein e quasi parallelamente nel mondo della ginnastica scoppia lo scandalo Larry Nassar. Attraverso il famoso hashtag #metoo, McKayla ricompare sui social per raccontare la sua orribile esperienza: il famigerato fisioterapista della nazionale di ginnastica, infatti, ha molestato la ragazza dal 2008 – quando aveva 13 anni – fino al 2016. In seguito, gli allenatori della stessa McKayla sono stati accusati di aver favorito un ambiente fatto di abusi, che ha permesso a Nassar di agire indisturbato per anni. 

Oggi però McKayla è tornata ed è riuscita a coronare il suo sogno di cantante: lo scorso 7 marzo, infatti, è uscito il suo primissimo singolo “Wake Up Call”, che potete ascoltare qui sotto. Auguriamo a McKayla tutto il bene e che questo possa essere, finalmente, un punto di partenza per un’ulteriore carriera sfavillante:  

Sostieni GINNASTICANDO.it : mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

Lo Staff di GINNASTICANDO.it svolge quotidianamente il suo lavoro offrendo contenuti gratuiti dall'intero mondo della Ginnastica: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste, foto e tanto altro. Questo, mosso solamente da pura passione. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Il tuo sostegno quindi, anche minimo, può essere di enorme aiuto per la nostra attività. Fai la tua donazione cliccando il bottone di seguito.
Diventate utenti sostenitori.
Grazie

Fabio Castelli


Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie

Cles (Trento) – collegiale estivo per la nazionale di Parkour

Si svolgerà a Cles (Trento) dal 22 Luglio al 1° Agosto il Collegiale estivo della Nazionale Italiana di Parkour.Questi i nominativi degli...

VIDEO – intervista LIVE con Milena Baldassarri

Nuovo appuntamento con le nostre interviste, questa sera alle ore 19, IN DIRETTA dal nostro salotto virtuale con l'individualista della Nazionale Italiana...

Padova – collegiale di selezione nazionale allievi

Si svolgeranno a Padova in due turni (21-25 e 25-29 Luglio) i collegiali estivi per la selezione nazionale dei ginnasti appartenenti alla...

Fano: collegiale nazionale estivo Allievi/Junior – le convocazioni

Si svolgerà dal 19 al 25 Luglio a Fano un collegiale nazionale riservato ai ginnasti delle categorie Allievi e Junior di Trampolino...

VIDEO – intervista LIVE con Francesco Poesio

Nuovo appuntamento con le nostre interviste, questa sera alle ore 19, IN DIRETTA dal nostro salotto virtuale con il Presidente della Ginnastica...