25.5 C
Rome
sabato, 11 Luglio, 2020

La Ginnastica Ritmica approda sul Tubo: Marta Pagnini ci parla del suo canale YouTube

In Evidenza

Ginnastica in TV, la FIG chiude accordo con Eurovisione

La Federazione Internazionale di Ginnastica e l’Eurovisione hanno annunciato, qualche giorno fa, di aver raggiunto un accordo per la cessione dei diritti...

DL Rilancio, le novità in materia sportiva

Il Decreto Legge "Rilancio", già DL Aprile, è stato ufficialmente presentato ieri sera, dal Premier Conte, in conferenza stampa.

Eleonora Rando sul caso Hernandez: “avrei potuto scriverle io quelle parole”

La notizia di ieri della sospensione di 8 anni a carico di Maggie Haney, allenatrice di Laurie Hernandez, ha scatenato non poche...

Enrico Casella: “pronti a ripartire ma strada in salita”

Per la nostra serie di interviste volte a dar voce ai protagonisti del mondo della Ginnastica, quest’oggi, abbiamo raggiunto il Direttore Tecnico...

In tempi di palestre chiuse e allenamenti in videoconferenza, l’ex-capitana della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica Marta Pagnini ha aperto in queste settimane un canale YouTube dove vuole dare alle piccole e grandi ginnaste una serie di consigli per allenarsi in casa con e senza gli attrezzi, oltre a rispondere alle tante curiosità degli appassionati.

Abbiamo chiesto a Marta alcune domande su questo suo nuovo progetto molto “Social”:

Marta, quali sono state le ragioni che ti hanno portato ad aprire questo canale YouTube?
Come tutti mi sono ritrovata ad affrontare questo periodo particolare e difficile, e quando in Italia è iniziata l’emergenza mi trovavo all’estero, di conseguenza ho dovuto interrompere il mio lavoro in un’agenzia di comunicazione sportiva.
Una volta rientrata in Italia mi sono ritrovata in casa con i miei attrezzi (fatta eccezione per il cerchio) e non potendo fare molto altro dal momento che ho passato due settimane in isolamento domiciliare, mi sono messa a giocare con i miei attrezzi e a fare un po’ di allenamento per me stessa. Di seguito, ho pensato di fare qualcosa di costruttivo, che mi desse degli obiettivi e mi stimolasse e così ho deciso di stare vicino alla mia comunità della Ginnastica Ritmica.
Ho deciso di mettere a disposizione le mie capacità e il mio tempo per quelle bambine che non possono andare in palestra o anche per chi vuole usare questo periodo per allenarsi, e così mi sono messa in gioco con quel poco che ho in fatto di attrezzi e spazi.
Non saranno dei video perfetti, ma sto avendo dei riscontri positivi e questo mi fa molto piacere.

Quali sono gli obiettivi che ti poni con questo Canale YouTube?
È tutto nato per gioco, al fine di fare qualcosa di positivo per gli altri.
Adesso che sto avendo dei riscontri positivi, vorrei portarlo avanti per raccontare il mondo della Ginnastica Ritmica, che sto già facendo nel mio ruolo di commentatrice per la Federazione e attraverso i social network.
Insomma, il mio obiettivo è quello di comunicare la Ginnastica: non importa come, ma la Ginnastica Ritmica va portata avanti, e spero di farlo all’interno del mio canale.

Oltre al canale, come stai occupando il tuo tempo in queste giornate di quarantena?
Sicuramente mi sto allenando di più, dal momento che durante la mia vita d’ufficio non riuscivo a farlo: ho ripreso alla grande e devo dire che mi piace molto.
Poi sto portando avanti vari progetti a livello personale dedicati alla mia comunità sui social, passando la giornata a fare video e a rispondere ai tanti messaggi che mi arrivano.
Inoltre sto facendo degli stage in videoconferenza con delle bambine, quindi sto dedicando le mie giornate alla Ginnastica.

Che messaggio vuoi dare alle ginnaste rimaste a casa?
Vorrei dire loro che questo periodo avrà una fine: non è una condizione permanente e come tutti i momenti bisogna fare tesoro di quelli più brutti e faticosi.
Non è un momento negativo, ma un momento in cui si deve fare qualcosa che solitamente non viene fatto: ad esempio studiare la Ginnastica di base, il maneggio degli attrezzi, la tecnica… sono tutte cose che in palestra vengono tralasciate per mancanza di tempo, ma che a casa si possono fare.
È un tempo superprezioso, l’importante è non abbattersi e continuare a sognare… ci sarà modo di rientrare in palestra e fare tanto!



Sostieni GINNASTICANDO.it : mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

Lo Staff di GINNASTICANDO.it svolge quotidianamente il suo lavoro offrendo contenuti gratuiti dall'intero mondo della Ginnastica: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste, foto e tanto altro. Questo, mosso solamente da pura passione. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Il tuo sostegno quindi, anche minimo, può essere di enorme aiuto per la nostra attività. Fai la tua donazione cliccando il bottone di seguito.
Diventate utenti sostenitori.
Grazie

Fabio Castelli


Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie

Cles (Trento) – collegiale estivo per la nazionale di Parkour

Si svolgerà a Cles (Trento) dal 22 Luglio al 1° Agosto il Collegiale estivo della Nazionale Italiana di Parkour.Questi i nominativi degli...

VIDEO – intervista LIVE con Milena Baldassarri

Nuovo appuntamento con le nostre interviste, questa sera alle ore 19, IN DIRETTA dal nostro salotto virtuale con l'individualista della Nazionale Italiana...

Padova – collegiale di selezione nazionale allievi

Si svolgeranno a Padova in due turni (21-25 e 25-29 Luglio) i collegiali estivi per la selezione nazionale dei ginnasti appartenenti alla...

Fano: collegiale nazionale estivo Allievi/Junior – le convocazioni

Si svolgerà dal 19 al 25 Luglio a Fano un collegiale nazionale riservato ai ginnasti delle categorie Allievi e Junior di Trampolino...

VIDEO – intervista LIVE con Francesco Poesio

Nuovo appuntamento con le nostre interviste, questa sera alle ore 19, IN DIRETTA dal nostro salotto virtuale con il Presidente della Ginnastica...