Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 24 Aprile 2019
 ginnasticando.it

GAF/GAM un anno mondiale: tutti gli appuntamenti internazionali del 2019!

Scritto da  Dic 14, 2018

Il 2019 sarà l’anno preolimpico e, come ogni anno che precede quello dei Giochi, non mancano le gare internazionali importanti. Le Nazionali si prepareranno al meglio per poter guadagnare più esperienza possibile in vista dell’appuntamento olimpico. Ma quali sono queste gare?

Febbraio

Il nuovo anno ginnico inizia nel mese di febbraio, dal 21 al 24, con la seconda tappa di World Cup per attrezzi a Melbourne in Australia (la prima è stata a Cottbus, fine novembre 2019). In questo triennio (2018-2020) questo tipo di World Cup sono importanti, poiché permettono ai ginnasti (uomini e donne) di qualificarsi a Tokyo 2020 grazie ai loro attrezzi migliori.

Marzo

L’annuale Trofeo Città di Jesolo torna nel 2019 ai primi giorni di marzo, il 2 e il 3, e sarà uno degli appuntamenti clou della stagione: non solo come banco di prova degli Europei, ma soprattutto come occasione per festeggiare il 150. anniversario della fondazione della Federazione Ginnastica d’Italia.

Questo mese prevede anche le prime tre tappe della World Cup per concorso generale: il 2 a Greensboro (USA), il 16 a Stoccarda (Germania) e il 23 a Birmingham (Gran Bretagna). Ma non c‘è solo l’all-around: infatti dal 14 al 17 si terrà la seconda tappa di WC per attrezzi a Baku (Azerbaijan), mentre tra il 20 e il 23 la quarta a Doha (Qatar), sede degli ultimi campionati mondiali.

Aprile

Il mese si apre il 7 con la quarta e ultima tappa di World Cup per concorso generale, a Tokyo (Giappone). Ma l’appuntamento più importante è forse quello dei campionati europei, che quest’anno si tengono a Stettino (Polonia) tra il 10 e il 14 e saranno solo per la maschile e femminile senior.

Giugno

Dal 21 al 30 si terrà la seconda edizione dei Giochi Europei, a Minsk (Bielorussia) dopo quelli di Baku del 2015. La manifestazione vede la partecipazione dei paesi europei in vari sport tra cui la ginnastica, presente con artistica, ritmica, aerobica, acrobatica e trampolino.

A fine mese arriva invece la novità in casa FIG. A Györ (Ungheria), tra il 27 e 30, si terranno infatti i primissimi Campionati Mondiali Junior di artistica. Anche la ginnastica avrà quindi la sua occasione per mostrare al mondo i ginnasti del futuro.

Luglio

Dal 5 al 15 ci sarà un altro appuntamento internazionale a casa nostra: sarà Napoli a organizzare per la prima volta le Universiadi, la manifestazione multisportiva per gli atleti-studenti universitari. Sebbene l’Italia dell’artistica non prendaparte all’evento da tanto tempo, nelle edizioni passate hanno partecipato ginnasti del calibro di Oleg Verniayev, AliyaMustafina e LarisaIordache.

Gli junior europei avranno un’ulteriore occasione per fare esperienza,grazie agli EYOF(European Youth Olympic Festival) dal 20 al 28. Un appuntamento che per l’Italia è sempre stati un’ottima vetrina con le medaglie di Erika Fasana, Elisa Meneghini, Niccolò Mozzato e Vanessa Ferrari tra i tanti.

Ottobre

L’appuntamento più importante dell’anno è sicuramente quello dei campionati mondiali senior, a Stoccarda dal 4 al 13. Essendo l’anno preolimpico, questi mondiali sono fondamentali per la qualificazione diretta alle Olimpiadi. Avranno un posto assicurato: le prime 9 squadre delle qualificazioni, escluse quelle arrivate a podio a Doha 2018 che già hanno il pass (USA, Cina e Russia per la femminile e Cina, Russia, Giappone per la maschile); i primi 12 ginnasti uomini (1 per nazione) e le prime 20 ginnaste donne (1 per nazione), e i primi/le prime 3 ginnasti/e per ogni attrezzo (3x6 attrezzi nella maschile; 3x4 attrezzi nella femminile).

Novembre

Dal 21 al 24 ricomincia l’ultimo ciclo di World Cup per attrezzi, da Cottbus (Germania). Alla fine del circuito,a marzo 2020, il migliore ginnasta di ogni attrezzo (6 per la maschile, 4 per la femminile), sommando i punteggi ottenuti nelle varie tappe, avrà la qualificazione alle Olimpiadi.

Veronica Vecchi

Dopo vari tentativi di esercizio fisico non andati a buon fine (leggasi "pezzo di legno"), da spettatrice mi sono appassionata alla ginnastica artistica.

Laureanda in Lingue per l'Informazione e la Comunicazione, in una relazione poliamorosa con la lingua inglese e quella tedesca, ma quest'ultima fa la difficile e mi respinge continuamente.

Translate Here

itenfrdeptrues
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments